Archivi tag: des

verbale incontro del 15 Febbraio 2014

Presenti : Sandro di Oleggio, Daniele di Agrate Conturbia, Sonia di Bellinzago, Agostino di Oleggio, Nadia di Pombia, Mirco di Marano Ticino, Silvia F. di Oleggio, Carlo di Mezzomerico , Fabio e Mary di Oleggio. Elisa educatrice Elios

Assenti giustificati : Antonio e Grazie di Castelletto T, Caterina B. di Oleggio, Anna G. di Oleggio, Davide di Oleggio, Chiara e Lorenzo di Novara,Daniela di Bellinzago, Cisco di Varallo P.,Caterina C. di Oleggio,Silvia e Marcello di Oleggio, Fabio Z. di Novara, Annalisa e Mauro di Arona, Lucia di Mezzomerico.

Elisa educatrice della cooperativa Elios, ci aggiorna sul progetto con i ragazzi disabili, che da più di tre anni ci aiutano nell’incassettamento settimanale .

Ci illustra la nuova modalità di identificazione tramite colori delle cassette , per sopperire alla difficoltà di lettura dei ragazzi .Il metodo sembra funzionale per tutti. I ragazzi saranno per questo periodo 4 : Denny, Isabella, Lalla e Jessica. Cristiano è sempre collaborante ed efficiente.

Ribadiamo la necessità di una stufetta , Elisa ha ripreso nota e ci farà sapere.

Venerdì 7 marzo ore 21.00 al teatro comunale, ci sarà uno spettacolo a cura dei ragazzi del centro e siamo invitati ad assistervi.

Anche quest’anno procederanno con il semenzaio, per cui chi volesse piantine da trapiantare per l’orto a suo tempo faccia sapere.

Daniele , ha preparato le schede che a suo tempo avevamo compilato per l’autovalutazione. Abbiamo affrontato domanda per domanda, riflettendo sulle possibili azioni migliorative.

Sono emerse le seguenti proposte che abbiamo discusso e approvato :

Per i nuovi iscritti, Mirco invierà la lettera di presentazione già predisposta.

Ad ogni incontro prima dell’ inizio, si deve identificare il facilitatore della comunicazione

E’ opportuno che per ogni ordine vi sia  oltre che il referente per i gruppo, anche una persona di appoggio , che dia il suo contributo e si impratichisca della procedura.

In aiuto ad Eleonora, che si è trovata a gestire due ordini consistenti, si è offerto Sandro di Oleggio.

Ad ogni referente verrà inviata la scheda di valutazione del fornitore, da compilare entro il mese di Marzo, per poi procedere al confronto in gruppo delle risultanze.

Fine marzo è anche il termine ultimo per l’iscrizione all’associazione  e il pagamento della quota (attualmente 45)

Il gas di Arona, ha proposto e da parte nostra abbiamo accettato di fare degli acquisti di scarpe astorflex come des, con sede alla casa del popolo .

Per stimolare il baratto, si propone di esporre ad ogni riunione un cartellone con cedo e vorrei, dedicando 10 minuti dell’ incontro agli scambi.

Si propone di stimolare l’autoproduzione in gruppo, anche di nuove attività, quali la pasta, maglia etc.

Gli stimoli che sono arrivati dalla discussione, sono stati molti e molto interessanti. Non siamo riusciti ad esaurire tutti i 20 items. Peccato che eravamo in pochi, spiace per chi non c’era.

Riunione organizzativa del 5 febbraio 2014

Presenti: Sonia di Bellinzago, Elodie di Oleggio, Carlo di Mezzomerico, Mirco di Marano Ticino, Sabrina di Bellinzago, Fabio di Oleggio, Lucia di Mezzomerico, Agostino di Oleggio, Silvia di Oleggio, Annalisa di Oleggio, Antonio , Daniele di Agrate Conturbia.

Vengono discussi i seguenti ordini del giorno.

  • Cooperativa Elios: a seguito dell’arrivo della nuova educatrice e delle nuove strategie educative  introdotte nell’attività dei ragazzi della cooperativa durante la distribuzione della frutta e della verdura (rotazione delle mansioni, cartelli nominali divisi con colori e numeri ecc…), Fabio evidenzia la necessità di un incontro con tale educatrice per confrontarsi al fine di garantire un valido supporto al lavoro della cooperativa e contestualmente gestire al meglio le fasi dell’ incassettamento.

 

  • Filiera del pane: raggiunto l’accordo con il panificatore. Resta da decidere come effettuare i pagamenti, ovvero se pagare tutto al panificatore finale che poi penserà al compenso degli altri attori (fornitore materie prime ed esecutore molitura), o pagare i singoli attori. Nel primo caso il pane subirà un rincaro causato dall’IVA dovuta a tutti gli attori del processo (pari a circa 10 cent/kg), nel secondo caso la gestione contabile a carico del GAS diventerebbe notevolemtne più complessa. Si chiarirà prossimamente questo aspetto con il panificatore Daniele. Tuttavia la filiera sarà operativa entro Marzo.

 

  • Incontro con referenti DES: a seguito dell’ultimo incontro con i referenti DES, Sonia e Mirco riportano i punti salienti emersi. In particolare si evidenzia la volontà di istituire ordini condivisi tra i diversi GASindividuando i 5 prodotti per i quali si inizierà ad organizzare tali ordini, ovvero:
    • parmigiano;
    • detersivi;
    • cereali e legumi;
    • pesce;
    • pasta.

Al fine di organizzare al meglio gli ordini condivisi, è richiesta la disponibilità ai referenti dei 5 prodotti elencati di partecipare al prossimo incontro DES previsto per il 10 marzo.

 

  • Prossime assemblee: Vengono definiti gli argomenti che verranno trattati nelle prossime assemblee. Si decide inoltre di affidare ad un referente l’organizzazione di tali incontri al fine di renderli un tavolo costruttivo di confronto e di riflessione. In particolare:
    • Sabato 15 Febbraio,ore 15:30. Argomento: Autovalutazione GASBIO. Referente: Daniele
    • Sabato 15 Marzo, ore 15:30. Argomento: Api ed inquinamento. Referente: Sonia
    • Sabato 12 Aprile, ore 15:30. Argomento: L’attenzione all’ambiente e al consumo critico nella scuola. Referente: Carlo
    • Venerdì 16 Maggio, ore 21:00. Argomento: La disabilità. Referente: Annalisa

 

  • Bilancio 2013 – Preventivo 2014: Non avendo ancora a disposizione tutti i movimenti effettuati a causa di una stampa parziale degli stessi (fino al 13/01/2014 anzichè 31/01/2014), non è stato possibile per Fabio presentare un consuntivo 2013 completo ed un conseguente preventivo 2014. Viene pertanto richiesta la stampa degli ultimi movimenti mancanti al fine di presentare i rendiconti nei prossimi incontri.

riunione gruppo del 22 febbraio 2013

Presenti : Silvana di Castelletto, Anna G. di Oleggio, Ena di Agrate C., Caterina C. di Oleggi, Antonio e Mariagrazia diCastelletto , Leonardo di Barengo, Mirco di Marano T., Agostino ed Ezia di Oleggio, Sandro di Oleggio, Daniele di Agrate C., Fabio di Bellinzago, Caterina B.di Oleggio, Lucia di Mezzomerico, Simone di Bellinzago.

Assenti giustificati : Annalisa di Oleggio, Annalizae Mauro di Arona, Daniela di Bellinzago, Giuseppina di Oleggio, Chiara e Lorenzodi Novara, Fabio e Mary di Oleggio, Elisa di Oleggio, Anna B.di Oleggio, Carlo di Mezzomerico.

Acquisti solidali: si concorda che il prossimo ordine della pasata terra e cielo, si farà a Maggio , sarà gestito dal gruppo di Galliate e referenti per Oleggio, saranno Eleonora ed Elisa. Ci si organizzerà in sottogruppi per prendere i prodotti a Galliate. Similmente per i detersivi, che saranno gestiti dal nostro gruppo e rferenti saranno Mirco e Stefano. P

Per i prodotti di nonna fiordaliso, referente è Anna G. , che concorderà con Marco del gruppo di Novara per l’avvio del prossimo ordine.

VIene richiesto da diversi, di rifare un momento di approfondimento sul sito per gli acquisti. In particolare per quanto riguarda il caricamento dei listini.

Rispetto al sito, Mirco aggiorna sulla riunione DES (vedi verbale), sulla necessità di formalizzare un contratto con Mauro che ne è il proprietario.

Per quanto riguarda gli aquisti di formaggi .Si concorda di continuare con i foritori attuali (tommasoni, latteria di Cameri, Damanur, Parmiggiano) e lasciare il Bettelmat solo per uno o due acuisti annui. Per quanto riguarda Tommasoni per i soli prodotti propri , senza quelli di altre ditte in listino.

Si rimanda al prossimo incontro del 23 marzo, il dibattito sull’acquisto di prodotti a base di carne animale, per mancanza di tempo.

Vengono forniti chiarimenti sull’ assicurazione Eticar. A fine mese, verranno inviati i dati raccolti al gruppo di Borgomanero, che farà da capofila in attesadella costituzione dell’associazione DES.

Lucia e Caterina C., presentano la proposta di Scambio e Baratto. Ne illustrano le motivazioni , pratiche , etiche e ambientali.

Leonardo , si incarica di cercare una modalità informatica per semplificare la procedura. L’attività dovrebbe essere integrata con il gruppo riparazione e con l’ attività di utilizzo comune di attrezzi.

Simone, presenta la situazione di Abacashi , definendola critica. SI propone di aderire con alcun quote sociali come associazione. Si da mandato a Sonia, di verificare la fattibilità e la possibilità di dare un aiuto come volontari alla bottega di Bellinzago.

L’ incontro nazionale dei bilanci di giustiza, si terrà o a Cesenatico nel week end del 22 agosto, o a Roverè (VR) il week successivo.

A Pasuqua i ragazzi di fuori rotta, saranno a Milano. CI hanno chiesto di andare a Milano a presentargli le nostre attività.

Prossimo incontro 6 marzo ore 21.00 a Mezzomerico comune. Riflessione sugli acquisti orticoli da bionovara.

IL CARBONE DI ENEL. CAMBIARE DAL BASSO SI PUO’

Il Distretto Economia Solidale  Alto Piemonte, promuove RETENERGIE, perchè cambiare si può

http://www.retenergie.it

Verbale assemblea 10 Novembre 2012

Made in No
Ieri Gialuca di Made in No era presente con i capi della nuova collezione.
Chi era presente ha avuto modo di valutare i nuovi prodotti anche nei colori della nuova collezione. Gianluca ci ha illustrato il progetto “Fatti della stessa Pasta” che vede coinvolti made in no e la fondazione Iris. Ci ha descritto la filera del filato e la scelta di introdurre il colore chimico descrivendoci anche nel dettaglio i limiti e l’impatto dello stesso (il colore vegetale non da garanzie sul prodotto finito oltre a necessitare grandi quantità di acqua).
Il nuovo filato proviene da cooperative di produzione dell’argentina.
Questo progetto ci si augura possa rilanciare anche la sostenibilità economica dell’impresa e di chi ci lavora che in questi mesi ha subito una forte frenata.

Ognuno di noi ha potuto valutare il proprio ordine; vista la difficoltà di predisporre il listino sul sito di retegas si è pensato di raccoglierlo per email; chi lo ha già dettagliato è invitato a mandare un mail a me fabiocomazzi@tin.it specificando per ogni articolo/capo la quantità, l’identificativo,il colore e la taglia.
Per chi non era presente ed è interessato in allegato trova il nuovo listino e vi invito a fare le vostre scelte e l’ordine servendovi anche del sito di Made in NO dove trovate pure le foto/illustrazioni dei prodotti.

Proposta Aequos
Per quanto riguarda la distribuzione Aequos abbiamo valutato la loro proposta che consiste in una consegna dedicata per i gruppi di Vanzaghello con un leggero ricarico pari a 6.5 centesimi a Kg. La proposta è L’accordo è stato unanime e quindi con soddisfazione di tutti.

Verso il DES (Distretto di Economia Solidale)
Mirco ha relazionato sull’ultimo incontro DES di Mezzomerico dove si è valutato sul ricavo degli impianti installati con il progetto Energia e che per ora saranno accantonati; sara compito dell’assemblea valutare quali nuovi progetti promuovere o sostenere.
E’ stato scelto di sostenere e dare il patrocinio all’iniziative di Pop Economy proposte da Banca Etica. Il 22 Novembre ad Arona si terrà la 2° serata. Il prossimo incontro di mercoledì 14 a Verbania vedrà la presenza di CAES che proporranno un servizio etico per l’assicurazione delle auto e altro.

Campagna Bilanci di Giustizia
A Bologna all’incontro hanno partecipato Mirco e Marcello.
E’ stato fatto il bilancio dell’assemblea nazionale che si è tenuta a Fanano. Il gruppo ha discusso e proposto una scheda bilancio per i Gas. La scelta è scaturita dalla richiesta di Davide Biolghini della rete nazionale dei Distretti di economia Solidale che è intervenuto all’assemblea nazionale della campagna dei Bilanci di Giustizia. La bozza sarà presto presentata per valutare la sostenibilità dei Gas
E’ stato poi valutato il progetto dei “Fuori Rotta” che coinvolge i ragazzi delle superiori in un percorso formativo che propone momenti conviviali e si apre a riflessioni e percorsi nelle/sulle realtà solidali e sostenibili.
La garanzia della continuità di questa esperienza merita di sostegno.
Viene proposto di definire una parte del costo della tessera all’associazione quale contributo alla Campagna dei Bilanci di Giustizia.

Angelo e Giuse
Lucia e Sonia sentiranno a breve il vecchio Fienile per organizzare una serata corale con Angelo e Giuse che si potrebbe tenere il 23 o il 30 Novembre prossimo.

Sperimentazione cassettamento
Si è poi concordato di sperimentare la preparazione delle cassette come Simone aveva suggerito.
Disponendo tutte le cassette e separando un prodotto o due (viste le due pese) alla volta.
La procedura è più funzionale e si riesce a dare a tutti il giusto ed evitare che
qualcuno rimanga senza.
L’unica cosa su cui regolarci è che la consegna è posticipata tra le 11.45 e l2 12.15

Ci siamo lasciati ricordandoci che ci manca e dobbiamo riprendere la consueta merenda finale.

Come sempre chi vuole può segnalare integrazioni o modifiche.

presenti: Gian Luca di Made in NO, Alessandro di Oleggio, Mirco di Marano T., Agostino di Oleggio, Marcelloe Silvia di Oleggio, Sonia di Bellinzago N., Carlo e Seline di Mezzomerico, Sandro di Oleggio, Mauro di Arona,
Antonio di Castelletto, Daniele di Agrate C., Caterina C. di Oleggio, Elisa di Oleggio, Silvana di Castelletto T., Giuseppina di Oleggio, Lucia di Mezzomerico, Anna B di Oleggio, Fabio e Mary di Oleggio.

Verbale incontro del 2 luglio

L’ incontro di gruppo si è tenuto presso la tensostruttura del Free Tribe, manifestazione annuale dei giovani Oleggesi.

Presenti : Roberta di Divignano, Antonio di Castelletto T., Fabio e Mary di Oleggio, Mauro di Arona, Daniela di Mezzomerico, Simone e Giusy di Varallo P., Lucia e Luigi di Mezzomerico, Daniele di Agrate C., Mirco e Nicoletta di Marano T. , Giuseppina di Oleggio, Angela di Oleggio, Anna G. di Oleggio, Silvia di Oleggio, Ena di Agrate C.Presenti

Assenti giustificati : Daniela di Bellinzago, Chiara e Lorenzo di Novara, Eleonora e Leonardo di Barengo, Caterina di Oleggio, Francesca di Marano, Simone e Sonia di Bellinzago, Agostino e Ezia di Oleggio, Anna di Oleggio, Annalisa di Arona.

E’ presente Daniele, panificatore che ha un negozio ad Oleggio, ed è stato invitato per presentare la sua proposta di produzione di pane biologico.

Daniele, ci racconta nel dettaglio le procedure legate alla panificazione e diverse sono le domande di chiarimento. La sua proposta è di fornirci del pane biologico a 2 euro al kg, con le stesse modalità che sta già usando con la cooperativa le strade del fresco. Non è quindi necessario assicurare un minimo di ordine. Le tipolo gie sono 2 o 3 , la pezzatura è l apgnotta da 700 g circa.

Gli si fa presente il progetto già in atto per la farina e che ci piacerebbe che lui diventasse il terminale della filiera. E’ già in contatto con Aina, il produttore per una questione dproduzione di energia da fonti rinnovabili. E’ disponibile a parlarne e sperimentare. La farina che sta utilizzando ora, anche se bio è sprovvista del germe, perchè i grandi mulini la tolgono per garantire meglio la conservabilità. Anche l’origine è sconosciuta, probabilemnte dall’ estero (Canada e GErmania). E’ disponiblie a valutare opportunità diverse. GLi si fa presente i contatti che già abbiamo per senatore cappelli. Chiede di girarglieli.

Ci lascia dei campioni da assaggiare e se ne va con un melone di quelli avanzati dalla distribuzione del mattino, Ci lasciamo , con l’intenzione di iniziare la sperimentazione da Settembre. Si pensa di fare prenotazioni mensili da parte di ogni famiglia. Lucia si è data disponibile a fare da riferimento per l’ordine (forse anche Anna). Per il pagamento si pensa ad un’ anticipa a scalare. Il ritiro verrà fatto dai ragazzi che già fanno la distribuzione della frutta. La consegna verrebbe effettuata con la stessa modalità.

Si propone di parlarne ache agli altri gruppi. Potrebbe essere un progetto da DES.

SI prosegue con la relazione di Fabio del convegno nazionale GAS/DES dell’ Aquila. Fabio in particolare relazione sul gruppo di lavoroa acui ha parteciapato sulla finanza etica. Mirco integra con i riferiementi ad altri momenti e alla realtà drammatica della città dell’ Aquila abbandonata .

Roberta ha portato diverse copie della petizione promossa dal COVEST, contro l a costruzione della terza pista di Malpansa . Breve dibattito a seguire.

Prossimo Incontro Sabato 10 Settembre

Sbarco GAS/DES all’ Aquila una splendida esperienza

…e un disperante post terremoto….