Archivi tag: pane

Verbale riunione organizzativa 5 Novembre

PRESENTI

Agostino di Oleggio, Antonio di Castelletto, Daniele di Agrate, Eleonora di Barengo, Fabio di Oleggio, Lucia di Mezzomerico, Sandro di Oleggio, Silvia di Oleggio.

 

PUNTI DI DISCUSSIONE

  • sistemazione delle coppie dei turni di distribuzione della frutta
  • controllo schede produttori: quali arrivate, quali mancano, quali da spedire ancora
  • referenti degli ordini
  • filiera del pane
  • qualità frutta e verdura e rapporti con Bionovara
  • adesione al comitato Bilanci di giustizia
  • varie: show delle Iene e Assocanapa

VERBALE

  • sistemazione delle coppie dei turni di distribuzione della frutta. Vengono ricostruite le coppie di turno a Vanzaghello e si stabiliscono come jolly: Mirco Fagioli e Davide Motta.
  • Fabio prepara un file con tutti i nomi e i recapiti di cellulare (è allegato). Si riparte con le nuove coppie da sabato 8 novembre con Dagmar e Leonardo
  • controllo schede produttori:
  • quali arrivate: Cascina Dulcamara, Nonna fiordaliso, CiaoLatte, AquaLavagna, Damanhur, Biocaseificio Tomasoni, Banda biscotti, Officina Naturae
  • quali mancano:
  • Terra e Cielo, Remedia, Palla Pallina, Casa dei Giovani (Eleonora)
  • Terra e Tavola,
  • Altraeconomia, Equos, Fabio Zignani, (Daniele)
  • Zafferano (Annalisa)
  • Armonie e bontà (Silvia)
  • Birrificio Gedeone, Miele, AltroMercato (Sonia e Simone)
  • Piccoli frutti, Fattoria della Mandorla
  • Al Carlin de Poum
  • Ennio
  • a)Per quanto riguarda la compilazione della scheda Antonio ribadisce che l’ottimo sarebbe condividere con il produttore sia i criteri sia la compilazione per avere la miglior trasparenza possibile.
  • b)Referenti degli ordini. Servono nuovi referenti per gli ordini.
  • c)Sandro si offre per diventare referente dell’olio della Casa dei Giovani che a breve darà il nuovo listino.
  • d)Con Eleonora si parla di voler ridurre il listino della pasta. Attualmente però è impossibile perché lo decide il GAS di Galliate con cui noi effettuiamo l’ordine per arrivare ai 2000€ per aderire al patto “Adesso Pasta”. Se riuscissimo da soli potremo avere un listino più snello ed evitare di avere il pasticcio di scatole non piene e prodotti non ordinati
  • e)Si ribadisce che il pagamento degli ordini avviene
  • a mezzo di contanti
  • a mezzo bonifico al GASBIO con la dicitura “Pagamento quota parte NOME e COGNOME della fattura N°…., del….” i cui dati saranno dati dal refernte con email di avvenuto pagamento al referente.
  • Il 3% viene invece pagato in contanti almeno fino a quando non decideremo la modalità più corretta.
  • f)Ogni referente compilerà un apposito modulo per avere in ordine tutti i bonifici di sua competenza ( in allegato)
  • g)Ordini da aprire
  • Armonie e Bontà: riproporlo perchè sono trascorsi parecchi mesi
  • Remedia con un listino ridotto (Paola sorella di Eleonora)
  • Palla Pallina con file excel e non sul sito degli ordini (Eleonora)
  1. h)
  • i)filiera del pane. Fabio dice che attualmente si stanno sperimentando le nuove farine e che non viene inserito tra i produttori cui far compilare la scheda. Parlando si scopre che lo storico gruppo del pane di Bellinzago si procurava la farina da Ennio: potrebbe essere una possibilità per noi?
  • j)qualità frutta e verdura e rapporti con Bionovara nuovamente ci siamo interrogati sul perchè ai mercati, ultimo la festa di Bionaovara, la qualità e varietà dei èprodotti è migliore rispetto a quella che ci prongono il sabato mattina.
  • k)Ricontattare Fabio e il discorso sul controllo della qualità della sua merce
  • l)incontrare Bionovara per ricostruire o costruire davvero un rapporto proficuo: poter acquistare da tutti i produttori di Bionovara che vorranno collaborare con noi. Quindi si prevede un nuovo incontro
  • m)Aposotlo Andrea sta convertendo al BIO la sua produzione di mele golden rush
  • n)adesione al comitato Bilanci di giustizia come era già stato stabilito GASBIO aderirà al comitato Bilanci di Giustizia con la quota di 500€. Inoltre chi vorrà farlo personalmente lo potrà fare.
  • o)varie: show delle Iene e Assocanapa
  • p)capire il taglio che ha dato le Iene ( si acquista solo per risparmiare)
  • q)possibili nuovi contatti da persone che hanno seguito lo show delle iene
  • r)Assocanapa e il ritorno della canapa in Italia per uno spunto di riflessione futura. Tessile, alimentazione e utilizzo in agricoltura…

Modulo da compilare da parte del referente ordine :

 

Referente_Ordine

 

Annunci

Riunione organizzativa del 7 Maggio 2014

Presenti : Annalisa di Oleggio, Davide di Oleggio, Lucia di Mezzomerico, Silvia, di Oleggio Antonio di Castelletto, Fabio di Oleggio, Sonia di Bellinzago, Mirco di Marano, Fabio di Novara

Annalisa illustra l’ organizzazione che ha predisposto per la prossima riunione di gruppo sulla disabilità che si terrà Venerdì 15 Maggio 2014 ore 21.00 a Mezzomerico
Si concorda, di destinare l’ incontro previsto per il 13 giugno al tema dell’educazione . Sarà coordinato da Carlo . L’ incontro organizzativo previsto per il 4 giugno sarà dedicato alle schede dei produttori e verranno invitati a parteciparvi almeno tutti i referenti di ordini.
Incontro candidati sindaci : si prosegue con l’ idea di un incontro sui temi cari all’ economia solidale con i tre candidati sindaci al comune di Oleggio. Vi è già una disponibilità di massima da parte dei candidati della lista civica per oleggio e del movimento 5 stelle. Fabio sentirà Marcassa per la disponibilità come terzo candidato. Si propongono i giorni 19/ 20. Per la sala si poropone quella dell’ Enaip – Sonia sentirà Silvia Fortina giornalista aderente al nostro gruppo quale interlocutrice con i tre candidati . Le domande dovranno essere preparate e si invita tutti i memebri del gruppo a mandarle in lista per poi scegliere.
Filiera del pane: Fabio, Fabio Sonia e Mirco relazionano sull’ incontro tenuto lunedì 5 maggio nel laboratorio di Daniela Trombin.
Gli attori della filiera hanno rappresentato le proprie esigenze. Aina di vendere i propri 20 q.li di granella di frumento. Trombin che ha evidenziato la poca capacità quantitativa di molitura e invece capacità nella panificazione per i gas. Daniele panettiere, ha capacità produttive alte e ha bisogno di quantità di farina di 2 q.li alla settimana. Il Gasbio ha l’esigenza di avere una quantità di pane modesta. Queste esigenze diverse, non hanno trovato una composizione unitaria. Per cui la proposta scaturita è che la granella venga portata ad un molino certificato per la trasformazione in farina (Verona ?) e venduta al panificio per la trasformazione e vendita di pane presso diversi punti vendita.
Daniela Trombin molisca il quantitativo necessario al Gasbio e panifichi . Anche nell’ ipotesi di adesione di altri gruppi che si auspica. Si rimane in attesa di una proposta anche di tipo economico da parte di Trombin, anche in ragione della relativa lontanza del suo laboratorio da Oleggio (Vespolate circa 30 km).
La situazione ha quindi profondamente modificato le aspettative e il quadro degli accordi fin qui perseguito. Ha lasciato anche un po’ di sconcerto e necessità di riflessione sul tempo che c’ è voluto per arrivare ad una soluzione non preventivata.
Organizzazione Enio SI fa il punto sull’ organizzazione della giornata di domenica 11 per la usuale visita alla cantina di Enio in quel di Cadrezzano. Saremo in 18.SI partirà alle 9 da Oleggio e si farà visita in mattinata alla cooperativa Valli Unite
Tessere verifica : si sono verificate le ultime iscrizioni
progetto stazione , si è ripreso lo schema di progetto e si sono aggiunte alcune azioni. SI è concordato che Mirco farò una prima stesura da condividere

 

verbale riunione organizzativa 4 settembre 2013

Presenti : Lucia di Mezzomerico, Fabio di Oleggio, Mirco di Marano, Fabio di Novara, Davide di Oleggio, Carlo di Mezzomerico, Daniele di Agrate, Antonio di Castelletto, Agostino di Oleggio, Sonia di Bellinzago.

Antonio consegna i formaggi di Tommasoni, ma poi deve andare per altri impegni.

Ci si ritrova dopo la pausa estiva. Mirco riferisce dell’ incontro nazionale di Bilanci di giustizia, che si è fatto a Roverè (VR) a fine Agosto.L’ incontro è stato molto stimolante , gli interventi e i momenti di gruppo interessanti. E’ stata anche l’occasione per ripensare alla funzione della campagna dei bilanci a vent’anni dal suo lancio. Gli spunti che sono emersi rispetto al camino futuro, sono quelli di chiudere il momento della campagna e di trasformare l’esperienza in una sorta di scuola permanente di autoformazione, di consulenza ad altri gruppi e di formazione per le persone che si vogliono avvicinare a modelli di stili di vita “bilancisti”. Gli stimoli prodotti verranno sviluppati nell’ incontro prossimo del 28 settembre.

Tra queste attività , alla presenza di rappresentanti della Rete dell’ Economia Solidale (Biolghini e SAroldi), si è ipotizzato lo svliluppo della scheda Gas già presentata allo sbarco GAS/DES di Monopoli.Tra le varie partirà la sperimentazione in tutti i gas in cui vi siano famiglie che hanno come riferimento Bilanci di giustizia.

Il 28 settembre a Bologna incontro aperto ai referenti ai partecipanti all’ incontro nazionale e  a chi vuole ocntribuire a questa fase di riflessione programmatica sui Bilanci di giustizia.

Al prossimo incontro di gruppo del 20 settembre, si procederà all’ autovalutazione del funzionamento del gas e la suddivisione del lavoro per la valutazione dei produttori.

Fabio presente anche come membro di Bionovara, fa il punto sull’organizzazione della festa della prima settimana di Ottobre. Per il catering, sono ancora in trattativa. Come gruppo ci si impegna a garantire i laboratori, già effettuati lo scorso anno che hanno avuto un buon riscontro : pane con pasta madre e dado vegetale. Si sono definite le date per le inziative collaterali che ci vedono impegnati. Il 28 settembre si organizza un cena al buio presso l’agriturismo alle cascine Belline. Referente per l’organizzazione è Fabio. Per il giorno 12 Ottobre si organizza una riunione aperta a tutti quelli che volgiono intervenite , sulla filiera del pane. Si pensa di invitare Aina produttore del grano, nonna fior daliso per la molitura, Daniele panettiere di Oleggio. Per il 29 settembre in collaborazione con la Banca del Tempo il consueto mercatino della fuffa. Tutte le iniziative verranno pubblicizzate in contemporanea alla festa di bionovara.

Per Dicembre si ipotizza una serata divulgativa, con un antropologo che ha scritto alcuni libri sulla fame del mondo . I contatti li tengono Carlo e Fabio.

Incontro di gruppo dell’ 11 Novembre 2011 a Mezzomerico

Presenti : Marcello, Silvia e Angelica di Oleggio, Anna B. di Oleggio, Lucia di Mezzomerico, Mary e Fabio di Oleggio, Angela di Oleggio, Eleonora di Barengo, Caterina di Oleggio, Agostino e Ezia di Oleggio, Daniele di Agrate C. , Sandro di Oleggio, Letizia e Gianluca di Borgoticino, Carlo di Mezzomerico, Mirco e Nicoletta di Marano T. , Sonia di Bellinzago, Silvana di Castelletto T., Anna G. di Oleggio.

Assenti giustificati : Annalisa e Mauro di Arona, Antonio e Grazia di Castelletto , Francesca e Paolo di Marano, Katia di Oleggio, Ena di Agrate C. Daniela di Bellinzago,Elisa di Oleggio, Chiara e Lorenzo di Novara, Simone e GIuse di Varallo P.

Carlo è l aprima volta che partecipa e si presenta al gruppo .All’ordine del giorno, vi è l adecisione in merito alla gestione della frutta, garantita sino ad oggi dalla Cooperativa Aequos, con arrivi settimanali a Borgoticino.

Dopo ampia discussione, si decide, di continuare a servirci della cooperativa Aequos come fornitore, Di andare per un periodo limitato e poi verificarne la fattibilità e/o sperimetare modalità alternative,  a ritirare la frutta al punto di smistamento di Vanzaghello. Viene costituito un gruppo che si sobbarcherà l’onere , costituito da : Mirco, Fabio, Agostino, Antonio (da verificare ), Daniele, Marcello.

Il ritiro da parte dei soci, viene spostato da Borgoticino a Oleggio in via Pisola, dove verrà effettuato il cassettamento da parte dei ragazzi, con il contributo di uno del gruppo, oltre all’educatore di riferimento.

Mirco , riferisce dell’ incoontro avuto al tavolo RES/DES. In particolare, si fa il punto sul pogetto pomodori/salsa e farina.

I presenti si dichiarano soddisfatti per quanto riguarda i pomodori e ritengono utile rifarlo, per la salsa, non vi è un pronunciamento chiaro e ci riflettermo.

Si comunica che Fabio Zignani, ha recuperato della granaglia di frumento biodianmico ed è disponibile a macinarla come lo scorso annoin due tornate a Novembre/Dicembre e primavera. Il prezzo sarà di circa 1,40 euro al kg. Verrà inviata mail per il preordine . Le confezioni sono sempre da 5 kg.

Il gruppo pane , illustra i contatti avuti con il panettiere e chiede un’adesione per inizare la distribuzione. Va approfondita l apossibilità di acquistare direttamente in bottega e/o con la cesta settimanale della frutta.

Pesce. Daniele e Mirco , illustrano le modalità el nuovo ordine. Una decina di famiglie tra quelle presenti è interessata a provare. Daniele immette a breve l’ordine nel portale.

Lucia, informa, che è partito il progetto per creare un posto a Mezzomerico, per il baratto di oggetti e vestiti. Si trova presso la locale parrocchia e si può fare riferiemento a lei.

Giornata del Non Acquisto. Mirco propone per la giornata, che quest’anno cade il 26 Novembre, di fare sull’esempio del gruppo di Mestre, una settimana di non acquisto di prodotti alimentari e di dar fondo alle scorte delle credenze. Piene di tesori e sorprese. Si concorda di fare una aperitivo/cena il giorno 27 presso la sede della banca del tempo di Oleggio a villa Negri.

Il ritrovo è fissato alle 17.30. Prima della cena, ci si trova per una rifelssione sulla felicità partendo dal nuovo libro dei bilanci di giustizia : prove di felicità quotdiana.

Mirco relaziona sugli acquisti di gruppo solidali dei primi 10 mesi dell’anno:

Aequos €9114

Detersivi € 3166

Parmiggiano 1310

Riso, noci,nocciole 880

Pomodori e salsa 680

Pasata 1400

Mandorle 521

Pesce 710

Vino 1500

Birra 600

piccoli frutti 335

formaggi Cameri 462

Miele 333

Formaggi Damanhur 319

Prodotti coloniali 286

Made in no 233

Zafferano 225

Muscolo di grano 430

Totale 23230. Rispetto allo scorso anno nello stesso periodo sono 5270 euro in più pari a un aumento del 29%.

Verbale incontro del 2 luglio

L’ incontro di gruppo si è tenuto presso la tensostruttura del Free Tribe, manifestazione annuale dei giovani Oleggesi.

Presenti : Roberta di Divignano, Antonio di Castelletto T., Fabio e Mary di Oleggio, Mauro di Arona, Daniela di Mezzomerico, Simone e Giusy di Varallo P., Lucia e Luigi di Mezzomerico, Daniele di Agrate C., Mirco e Nicoletta di Marano T. , Giuseppina di Oleggio, Angela di Oleggio, Anna G. di Oleggio, Silvia di Oleggio, Ena di Agrate C.Presenti

Assenti giustificati : Daniela di Bellinzago, Chiara e Lorenzo di Novara, Eleonora e Leonardo di Barengo, Caterina di Oleggio, Francesca di Marano, Simone e Sonia di Bellinzago, Agostino e Ezia di Oleggio, Anna di Oleggio, Annalisa di Arona.

E’ presente Daniele, panificatore che ha un negozio ad Oleggio, ed è stato invitato per presentare la sua proposta di produzione di pane biologico.

Daniele, ci racconta nel dettaglio le procedure legate alla panificazione e diverse sono le domande di chiarimento. La sua proposta è di fornirci del pane biologico a 2 euro al kg, con le stesse modalità che sta già usando con la cooperativa le strade del fresco. Non è quindi necessario assicurare un minimo di ordine. Le tipolo gie sono 2 o 3 , la pezzatura è l apgnotta da 700 g circa.

Gli si fa presente il progetto già in atto per la farina e che ci piacerebbe che lui diventasse il terminale della filiera. E’ già in contatto con Aina, il produttore per una questione dproduzione di energia da fonti rinnovabili. E’ disponibile a parlarne e sperimentare. La farina che sta utilizzando ora, anche se bio è sprovvista del germe, perchè i grandi mulini la tolgono per garantire meglio la conservabilità. Anche l’origine è sconosciuta, probabilemnte dall’ estero (Canada e GErmania). E’ disponiblie a valutare opportunità diverse. GLi si fa presente i contatti che già abbiamo per senatore cappelli. Chiede di girarglieli.

Ci lascia dei campioni da assaggiare e se ne va con un melone di quelli avanzati dalla distribuzione del mattino, Ci lasciamo , con l’intenzione di iniziare la sperimentazione da Settembre. Si pensa di fare prenotazioni mensili da parte di ogni famiglia. Lucia si è data disponibile a fare da riferimento per l’ordine (forse anche Anna). Per il pagamento si pensa ad un’ anticipa a scalare. Il ritiro verrà fatto dai ragazzi che già fanno la distribuzione della frutta. La consegna verrebbe effettuata con la stessa modalità.

Si propone di parlarne ache agli altri gruppi. Potrebbe essere un progetto da DES.

SI prosegue con la relazione di Fabio del convegno nazionale GAS/DES dell’ Aquila. Fabio in particolare relazione sul gruppo di lavoroa acui ha parteciapato sulla finanza etica. Mirco integra con i riferiementi ad altri momenti e alla realtà drammatica della città dell’ Aquila abbandonata .

Roberta ha portato diverse copie della petizione promossa dal COVEST, contro l a costruzione della terza pista di Malpansa . Breve dibattito a seguire.

Prossimo Incontro Sabato 10 Settembre